Bilbao

Siamo nel cuore dei Paesi Baschi e Bilbao rappresenta forse una delle maggiori trasformazioni urbanistiche della Spagna; anche grazie al Museo Guggenheim.
Bilbao è sicuramente una delle città più sorprendenti della Spagna, tra quelle che più si è trasformata nel corso degli ultimi anni. Sviluppatasi sotto il peso, è il caso di dirlo, dell'industria pesante per poi divenire cimitero di fabbriche dismesse, Bilbao ha vissuto poi una vera e propria rinascita. Grazie alle amministrazioni locali e grazie all'arrivo di una struttura che, davvero, ha cambiato l'immagine e l'economia della città: il Museo Guggenheim.

Nel 1300, quello che era un agglomerato sviluppato attorno ad alcune strade commerciali, divenne ufficialmente una villa e cominciò il suo sviluppo commerciale. Fulcro di questa crescita fu la scoperta dell'America che portò, tra le conseguenze, quella di fare di Bilbao il centro per i commerci oltre oceano. Fu comunque in quegli anni che vennero gettate le basi di ciò che sempre caratterizzò la città: la sua vocazione industriale che, nel XIX secolo, vide la predominanza di acciaierie, cantieri navali e industrie chimiche. E Bilbao iniziò a contribuire moltissimo all'economia del paese e non smise di farlo neanche sotto la dittatura franchista.

museo guggenheimMaggiore attrazione e importante motore economico della città il Museo Guggenheim, inaugurato nel 1997 e diventato il punto di partenza per ulteriori evoluzioni urbanistiche che hanno lanciato Bilbao nell'olimpo dell'arte e del turismo. L'architetto che lo progettò, Frank Gehry, ha creato una struttura perfettamente coerente a quello che era il contesto in cui si trovò ad operare, cioè un'area industriale dismessa: e questa originaria natura resta testimoniata dall'utilizzo di alcuni materiali come le lastre di titanio che rivestono l'intera struttura. Ciò che è innegabile è che Gehry sia riuscito a dare vita ad una struttura che è essa stessa un'opera d'arte.

Da vedere è anche il suggestivo e affascinante Casco Viejo, cioè il suo centro storico, con i suoi vicoli e la vivacità dei suoi locali e delle sue botteghe. Il cuore di questo bellissimo pezzo di città sono ancora le celebri Siete Calles, cioè quelle sette vie attorno a cui sorse l'originario agglomerato urbano. Qui sorge la Catedral de Santiago e i bellissimi portici della Plaza Nova. In questa piazza si trovano i migliori rivenditori delle squisite pintxos cioè le tapas basche.

vista su bilbaoDa non perdere l'Euskal Museoa, la più completa e preziosa raccolta di tutto ciò che riguarda la storia, l'arte e l'archeologia dei paesi baschi. Interessante anche il Museo Maritimo Ria de Bilbao, testimone della storia marittima dei Paesi Baschi e animato da mostre spesso divertenti oltre che estremamente curate.

Bilbao è spesso animata da feste come quelle che accompagnano il molto sentito Carnevale. A luglio si svolge l'importante Bilbao BBK Live, manifestazione musicale molto importante per la città. Ma la vera regina delle feste è la Semana Grande che dura in realtà dieci giorni a partire dal sabato successivo al 15 agosto. Durante questa festa le vie della città sono invase di musica, cibo e altri eventi.




Scrivici se hai domande o commenti sulla Spagna

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento