Industrie Spagnole

Sebbene la crisi abbia portato con sé la chiusura o il ridimensionamento di molte industrie, la Spagna continua a mantenere una posizione non secondaria in alcuni settori industriali quali quello delle energie rinnovabili, la biotecnolgia e il comparto di industrie medio piccole che si occupano di tecnologia avanzata. Vi sono dunque delle industrie spagnole che rappresentano delle eccellenze, pur nel periodo difficile, e che possono rappresentare un trampolino da cui ripartire.

Tra le industrie spagnole non si possono non mettere quelle legate al settore primario dell'agricoltura. In questo settore la fanno da padroni la vite e l'ulivo, eccellenze della terra che collocano la Spagna ai primi posti nel mondo per la produzione di vino e olio, grazie ad un'industria viti-vinicola che, nonostante la crisi non ha mai rinunciato alla qualità. Molto importanti le industrie, piccole o grandi, che si occupano di colture ortofrutticole, in particolare di agrumi, esportati in tutto il mondo. E a livello industriale è anche la produzione della barbabietola da zucchero, il cotone e il tabacco.

Di notevole importanza sono anche le attività legate all'allevamento degli ovini che fanno di questo comparto economico-industriale uno dei più importanti d'Europa; come di notevole importanza sono le industrie conserviere che traggono lavoro dall'attivissimo settore della pesca.

Le industrie spagnole sono un settore che, nonostante la crisi, continuano ad essere un fattore fondamentale per l'economia del paese, anche perché coprono moltissimi e importanti settori produttivi. Schematicamente possiamo dire che l'industria siderurgica ha una maggiore concentrazione in Catalogna e nelle Provincie Basche mentre l'importante comparto meccanico ha visto un maggiore sviluppo in città come Madrid, Barcellona, Bilbao e Siviglia: in queste città ci sono le più importanti industrie meccaniche legate alla costruzioni aero-navali e ferroviarie.

Negli anni aveva avuto una notevole crescita il settore industriale chimico tra le cui produzioni quelle di fertilizzanti e di materie plastiche continuano ad essere predominanti.

Tra le industrie spagnole vi sono veri e propri leader mondiali in quelle legate ai servizi, come le tecnologiche Movistar, Abengoa o Telefonica o come quelle specializzate nel comparto delle infrastrutture dei trasporti come Acciona e Ferrovial. Ma come dicevamo anche nell'articolo dedicato all'economia spagnola, in questo momento un'industria che sta contribuendo moltissimo alla rinascita del paese è quella turistica, soprattutto sui mercati internazionali: e il turismo ha importanti ricadute anche sulle industrie alimentari che alimentano una delle migliori gastronomie al mondo.




Scrivici se hai domande o commenti sulla Spagna

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento