Italiani in Spagna

Forse la Spagna non è terra di vecchia emigrazione italiana come l'America o altri paesi. Ma la presenza italiana in Spagna è comunque una realtà importante e che ha portato non poco contributo economico al paese.

Fino a pochi anni fa la Spagna era tra i paesi più gettonati dagli italiani che volevano costruirsi una vita all'estero. Un paese che, per molti motivi, offriva agli italiani un ambiente fisico e culturale non eccessivamente diverso dal loro paese d'origine. Barcellona e Madrid sono sempre state le città che, storicamente, hanno visto i maggiori afflussi di italiani in Spagna. Queste città hanno accolto molti professionisti che qui hanno trovato impiego in società, allora fiorenti, in ambito soprattutto finanziario, informatico e di consulenza. Poi a queste due città si sono aggiunte anche Valencia e Bilbao, due realtà urbane che, negli ultimi anni hanno vissuto importanti trasformazioni. Non pochi italiani hanno scelto invece località insulari o dell'Andalucia per cambiare totalmente vita e per dare inizio ad attività legate al turismo.

In linea di massima gli italiani in Spagna sono prevalentemente imprenditori e professionisti qualificati e molti giovani che trovano lavori temporanei durante la stagione estiva. Alcuni dati dicono che tra gli italiani in Spagna sono costituiti da un 95% di imprenditori, a ogni livello, e solo da un 5% di dipendenti.

Dal 1998 è presente una Associazione Italiani in Spagna nata con lo scopo di facilitare l'inserimento dei nostri connazionali che decidono di fare della Penisola Iberica la loro nuova casa. Vi sono, al suo interno, singoli circoli regionali che svolgono attività culturali per divulgare non solo la nostra cultura ma anche il Made in Italy.




Scrivici se hai domande o commenti sulla Spagna

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento